logo
languages pretty girls

Breve storia delle calze

collant 50 den

Le calze sono un capo necessario e fondamentale; questa è la ragione per cui sono così diffuse.

Storia e descrizione di questo indumento

Hanno una storia secolare, nel corso della quale hanno assunto gradualmente forme, lunghezze e spessori diversi per avere finalmente l'aspetto che conosciamo noi oggi e a cui siamo abituati. Nel tempo hanno cambiato più volte colore ed è stato modificato spesso il materiale di cui sono fatte. Inoltre, si sono trasformati i modi di produzione delle stesse e il loro uso ha assunto innumerevoli sfaccettature diverse: in poche parole, si sono sempre adattate alle mode e alle esigenze di ogni tempo.

Già nelle civiltà più antiche si usava coprire le gambe con tele più o meno raffinate per proteggersi dal freddo o per motivi estetici, due funzioni identiche a quelle che avrebbero poi avuto le calze. Le prime fatte di seta, per poi passare ad altri materiali meno costosi, più semplici da lavorare e producibili industrialmente. Il principale, senza alcun dubbio, fu ed è tuttora il nylon; lo stesso diede un forte impulso alla vendita di calze in tutto il mondo, fu il centro intorno a cui si diffuse una grande moda e le fece conoscere al grande pubblico, dato che si iniziarono ad usare in diversi strati sociali.

Alcune informazioni interessanti riguardo alle calze

Un ulteriore passo avanti fu l'invenzione dei collant, che non sono altro che il derivato della calzamaglia che usavano gli uomini nel Medioevo. Ed ecco quindi un altro grande cambiamento che riguarda questo indumento: la clientela. Inizialmente infatti lo usavano solo gli uomini, fatto che cambiò non appena le donne iniziarono a mostrare le proprie gambe e ad aver bisogno di indossare un capo che le coprisse leggermente: allora diventò il rivestimento perfetto per le loro gambe.